Un incipit al giorno toglie lo zombie di torno (3)

La condanna degli analfabeti in marcia, Gianluca Morozzi

Image

Oh, com’è strana e imprevedibile, la natura umana! Io, in questo momento, in qualche modo, sono felice. Non ha senso, lo so. Eppure, mentre scrivo queste righe con una penna a sfera, su un quadernetto, alla luce di una candela nella mia stanza, lo sono.

Cos’è rimasto del me stesso di un anno fa, ora che sono in questa stanzetta di rue Gabrielle, a Montmartre?

Il Lorenzo Bandiera curvo sul quadernetto, e il Lorenzo Bandiera che sorseggiava vino bianco con gli amici nella sua bella casa sui colli bolognesi lamentandosi della tragica situazione editoriale italiana, delle letture scarse e sconfortanti degli italiani. Della condanna degli analfabeti in marcia, come diceva sempre il mio editore di fronte alle classifiche dei libri più venduti.

E poi, al solstizio d’estate, i morti erano risorti.

Tutti i defunti della terra.

Scoperchiando le tombe, con corpi, occhi, membra, cervelli riformati intorno a mucchietti d’ossa mineralizzati, in modo inspiegabile e magico. E avevano iniziato a trasformare gli umani in zombie con un semplice morso.

Avevano conquistato la Terra con la pura forza del numero.

E la nostra civiltà, così come la conoscevamo, era finita.

Image

Annunci

Il tuo parere

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...